COMUNICAZIONE NETWORK EVENTI

la comunicazione di te secondo te
la professionalità che ti serve quando ti serve

martedì 15 giugno 2010

25 giugno: il salotto di Barbara sotto le stelle



Små grodorna, små grodorna är lustiga att se, ej öron ej öron, ej svansar hava de, kuakka ka kuakka ka….queste le parole di una filastrocca svedese che si canta ballando e saltando intorno al Midsmommarstång, un palo adornato da fiori e foglie, eretto per festeggiare Midsommar, la festa dell'avvento dell'estate.

Ed è per questo che il 25 giugno, ci sarà il salotto più svedese dell'anno!
Sotto il segno della Svezia ci sono tre avvenimenti molto importanti questo mese:
il 19 la principessa ereditaria di Svezia, Victoria, convolerà a nozze col suo Daniel Westling,


il 25 è Midsommarafton, festa nazionale svedese in onore dell'avvento dell'estate,
e dall'8 al 26 Gert il mio migliore amico, appassionato fotografo e culinario, nonché mio grande compagno d'avventure ed escursioni è qui in visita da Malmö.
Il salotto secondo tradizione nordica, si terrà all'aperto, in un posto per me magico: il parco di San Giuliano. Specialità svedesi delizieranno i nostri occhi e il nostro palato, mentre le parole di Gianluca Prestigiacomo, delizieranno i nostri cuori e la nostra mente.
In questa sera di mezza estate con Gianluca Prestigiacomo,
scrittore di origine siciliane che vive ed abita a Mestre, e Antonella Prigioni, giornalista e conduttrice di Italia 7 Gold, parleremo del suo bellissimo romanzo: "ho chiuso gli occhi un momento e il mare non c'era più".
Romanzo presentato all'Ateneo Veneto dal Professor Cacciari in forma esclusivamente letteraria. Un romanzo con una scrittura mossa ed articolata, uno specchio delle emozioni e dei pensieri della protagonista. "Una scrittura che intreccia anni e tempo interiore in uno svolgimento vivo e coinvolgente,…". La storia di una giovane donna intenta a ritrovare se stessa. Un romanzo che a me è piaciuto molto e che mi ha toccato profondamente. Le sue parole mi parlano direttamente e mi dicono tante cose di noi, delle persone intorno a noi, del mondo in cui viviamo, e delle nostre scelte. "Perché, sembra dirci l'autore, se è vero che può bastare un momento, un battito d'occhi perché il mare non ci sia più, è anche vero che il mare è sempre lì e che per ritrovarlo, è forse solo necessario uno sguardo diverso."
Una salotto rosa e magico, con ingredienti siciliani e svedesi che s'incrociano a Mestre, a metà strada tra Nord e Sud Europa.


*Le foto in quest'articolo sono di Peter Westrup, Anders Johansson, Pontus Lindahl e Barbara Tucci.
Vuoi sapere qualcosa di più sulla Svezia, tradizioni, etc, visita:
http://www.si.se
http://www.visitsweden.com/svezia/
http://it.wikipedia.org/wiki/Svezia

martedì 8 giugno 2010

22 maggio: il salotto di barbara presso lo studio fotografico di Veronica Croce













Oh what a glamourous night!!!!

Come descrivere una serata come questa??!! Come raccontare la trasformazione dello studio di Veronica in un trendy open space newyorkese con una tavolata per 15 persone, un salottino dove chiacchierare, un set fotografico pronto per accogliere le cosmodonne? E un ape-cena su bicchiere con proposte rosa particolari? E come raccontare di cosmonaute che sul set fotografico sono diventate delle vere super models?
Be', magari cominciando dall'inizio. L'appuntamento era per le 19.35 in Via Torino 133/b presso lo studio di Veronica Croce.
Requisiti richiesti: una sedia, la trousse di trucchi ed un bel sorriso. Due su tre di queste cose sono state portate da tutte. Mentre la terza per alcune era un optional. Quale? La sedia. Perché? Perché ritenuta non indispensabile! : )
Più di qualcuna m'aveva già chiesto via mail della sedia. Incuriosita e divertita da questo fatto, ho chiesto chiarimenti in merito. Chi aveva scelto di venire senza sedia
l'aveva fatto perché pensava si trattasse di uno scherzo o che tanto una sedia in più ci sarebbe stata altrimenti sarebbe rimasta in piedi, e che non fosse chiaro cosa (nel senso di che sedia) si doveva portare…però un elogio va fatto a Barbara che ha portato la sua palla da ginnastica verde acido!! Favolosa! : D

Volete sapere perché vi ho chiesto di portare una sedia? La vostra sedia preferita? Per creare col vostro aiuto una scenografia unica, dove ci fosse il tocco personale d'ognuna di voi! : ) È così bello e semplice giocare con la realtà intorno a noi! : D Ci riproviamo la prossima volta? Comunque è stato motivo di tante belle risate! : )))

Posate le sedie la serata si è aperta con bollicine Stramaret, fantastici biscottini salati e speziati dell'Elisabetta.



È arrivata Kelly, l'ospite della serata, drag queen veneta che per tutta la sera si è prodigata nel darci consigli su come accentuare i nostri punti forti, e come creare un trucco d'effetto. Jana si è prestata al gioco e da esile, bellezza bionda dell'est è diventata un'orientale col caschetto nero! Bellissima!



Stefania e Giovanna hanno imparato come rendere le labbra più sensuali. E se la coda era lunga per finire sotto le mani della Kelly, dotata del beauty box più grande e completo che io abbia mia visto in vita mia, altrettanto lunga era la fila di cosmiche per Elvia, appassionata intenditrice di trucco e parrucco.


Una dopo l'al
tra hanno scelto un occhiale da sole Nolita per poi affidarsi a Veronica, che con istruzioni precise, occhio fotografico esperto e tanta simpatia ha saputo risvegliare la donna forte e bella, che c'è in ognuna di noi, la protagonista. Grande Veronica! Musica, foto, trucco, le leccornie fantasiose di Elisabetta, chiacchiere, risate e prosecco. Oh what a night! Che spettacolo super cosmiche! Grazie ragazze! Siete stupende!


E grazie a Veronica per le foto, a Betty per il food, a Kelly e Elvia per i preziosi consigli.


SEGNATEVI LA DATA DEL PROSSIMO SALOTTO: IL 22 GIUGNO!


Un cosmoabbraccio grande grande


Barbara