COMUNICAZIONE NETWORK EVENTI

la comunicazione di te secondo te
la professionalità che ti serve quando ti serve

venerdì 26 novembre 2010

venerdì 3 dicembre per cosmobarbara:…perché una donna è una donna è una donna….: )))

In una serata per sole donne, in compagnia di Nadia e Antonella, amiche e compagne d'avventura, parleremo della nostra sensualità e sessualità, di fascino, piacere e seduzione…
...le nostre ospiti, Nadia e Antonella ci racconteranno della loro passione per tutto ciò che ruota intorno al piacere di essere donna. Una passione trasformata in gioco e divertimento. Tra coordinati accattivanti, calze sexy, intimo lussurioso ma mai volgare, e una complicità tutta femminile, in un piccolo e raffinato sexy shop chez-nous, per trasformare il piacere in gioco e scoprire come diventare più affascinanti ed intriganti, per piacerci e per piacere...tutto questo ospiti di Elisa, nel suo bellissimo negozio Illimité, vicino all'ex ospedale di Mestre...
Care cosmodonne, siamo le persone più importanti della nostra vita, in ogni momento, in ogni occasione. Allora godiamoci la nostra vita! Giochiamo con la nostra curiosità e la nostra femminilità! Facciamoci un piacere!:))
Benvenute ad una serata decisamente insolita, molto femminile e assolutamente divertente! ; )

un abbraccio grande grande

Barbara
p.s.le taglie sono per tutte!! dalla S alla XXL!!! ; )

martedì 23 novembre 2010

Barbara e l'inaugurazione di Malò, il 4 dicembre

Vieni anche tu a scoprire il mondo di Malò!

Sabato 4 dicembre dalle 16.00 alle 20.00 ti aspettiamo in via caneve 10 per coccolarti con lussekatter, pepparkakor, glögg con russin e mandel! Dolci delizie svedesi per te.
Malò è il negozio dove trovi tutto quello che cerchi per personalizzare la tua casa.
Lo sanno le clienti che condividono con Roberta e Giorgia la loro passione per l'arredamento, per la tavola, per gli oggetti che rendono bella, personale e unica la tua casa. Clienti che passano per scambiare due parole con Giorgia e Roberta, per il piacere dell’occhio e dell’anima, per fare un regalo o semplicemente per tornare a casa con un po’ del calore di Malò.
Situato in centro a Mestre, Malò nasce dalla passione di Roberta di vivere la casa con l’anima e col cuore. Passione che si trasforma in un'idea di aprire il negozio dove chi entra, esce portando a casa con sé un pezzo di Malò. Perché entrare in casa Malò significa trovare ispirazione, idee, oggetti e cadeaux, il tuo pezzo di Malò. Roberta sognava di riempire la sua casa di cose belle, ma in questo modo non avrebbe potuto condividere la sua passione con tante altre persone come lei. E se non puoi trasformare la tua casa in un negozio, perché non fare del tuo negozio una casa? Ed è per questo che quando entri in questo negozio unico nel suo genere a Mestre, ti senti subito a tuo agio, a casa tua, e di Giorgia e Roberta.
Chi sono Roberta e Giorgia? Sono madre e figlia. Con la passione per la casa, per le cose belle; che amano mettere a disposizione il loro gusto, la loro competenza e disponibilità, per consigliarti quando vuoi fare un regalo, dal pensierino economico al regalo importante, per la tua lista nozze e per te che ami personalizzare la tua casa.
Troverai più spesso Giorgia è lei che gestisce il negozio e ne crea le magiche vetrine. La sua passione sono i prodotti di Mathilde M e le moto. Sogna un negozio di moto al femminile…
E ti capiterà, quando non è in ufficio, di trovare anche Roberta, amante di tutti i prodotti della linea SIA. E se hai bisogno di un consiglio su come cambiare o completare qualche ambiente della tua casa viene volentieri a trovarti per parlarne con te e trovare una soluzione con te.
Da Malò trovi fiori d’arredo per creare composizioni originali, tutto per la tavola: dal tessile ai piatti, alle posate, dai bicchieri ai vasi di vetro, in stile più classico e di design, dalle candele alle cornici. E adesso ci sono addobbi natalizi: un’invasione di renne, angeli e pupazzi di neve! Tutti prodotti della Sia, il risultato di una storia di successo della passione e della creatività di una casalinga svedese, Sonja Ingegerd Andersson Ma Malò è anche Mathilde M, un universo di tenerezza per la casa e per il bagno, una linea completa d’accessori ricchi di fragranza e di fascino.
E le Yankee Candles per scaldare la tua casa, profumare delicatamente le tue stanze e creare una piacevole atmosfera.
Vieni a festeggiare con noi l'inaugurazione del negozio e scopri il fantastico mondo di Malò.


APERTO:
lunedì 16.00-19.30
martedì-sabato 9.45-12.30 e 16.00-19.30
martedi-sabato 9.45 - 12.30
tutte le domeniche di dicembre


un cosmoabbraccio

Barbara

martedì 16 novembre 2010

venerdì 5 novembre all'odissea: mr strip nordest, selezione per la finale!!!

Ragazze che spettacolooooo!!!
Devo cominciare con i miei complimenti alla Kelly e alla Ciana: sono state bravissime! Presentatrici simpatiche, spiritose e molto molto brave : ))) così come tutto lo staff. Un caldo applauso a tutti!! : )))))

Poi i miei complimenti vanno ai partecipanti della selezione, Decisamente coraggiosi! Non è da tutti presentarsi su un palco dove nel giro di qualche minuto si sfila un capo dopo l'altro, fino all'ultimo filo, quello del perri che alcuni, come permesso da regolamento, hanno tolto!!!! : o : D
Che dirvi ragazze?? Veronica ed io siamo partite da Mestre un po' curiose, un po' emozionate, un po' tutto…non capita tutti i giorni di essere invitate a far parte di una giuria e per un gara così ehm..particolare. : )Come vi ho già confessato, non ho mai assistito ad uno strip tease, né maschile (in privato non conta), né femminile, e in tutta sincerità non sapevo cosa aspettarmi. E questo è il bello della vita, no? Lasciarsi sorprendere, anche da un evento così distante dalla vita di ogni giorno come questo di mr strip veneto.
Bando alle ciance, arrivate all'odissea abbiamo conosciuto il resto della giuria - composta da sei donne -, dove io sono stata presentata come quella che la sa lunga sugli uomini!!! hehehe ; ) …chissà chi gli ha fornito quest'informazione?! …pensate che possa avere influito sulle performance dei partecipanti?? …no, eh? ; ) …era solo un'illusione… scherzi a parte i ragazzi hanno sfilato singolarmente e poi ognuno ha fatto il suo numero di strip!!
…Il primo concorrente è partito in mise da coniglietto playboy!!!…mentre il secondo è arrivato in maglione di lana col collo alto!! …a proposito di contrasti! e così via…;)
questi uomini, tra i 18-40 anni, che avevamo visto dietro alle quinte si sono trasformati completamente e si sono dati veramente da fare sul palco per offrirci un bellissimo spettacolo!! : ))))))) ….da chi sapeva muoversi e ballare molto sensualmente, a chi ha puntato sul catturarci con uno sguardo intenso, birichino e molto sensuale, a chi ci ha stupito nella sua scelta di costumi!!! AHUUUUUUUUUUUUU!!! hihihi …mi pare superfluo dirvi che sono dei gran bei ragazzi…. : p : p ; )…e noi da brave giurate, penne e schede alla mano abbiamo seguito accuratamente tutti i numeri, studiato le mosse, la musica, tutto per riuscire a scegliere quale dei tre partecipanti sarebbero andati alla finale di venerdì 19 novembre a Padova..

cosa dite? abbiamo fatto un buon lavoro??? io credo di sì…e da quello che mi dicevano le mie care amiche venute su anche loro, erano concordi con noi, soprattutto per quanto riguarda l'uomo lupo! E so che si sono divertiti anche due miei amici che sono venuti su…chissà se, come suggerito dal Principe all'inizio della serata, hanno imparato qualcosa!!!
Noi sicuramente, come era stato augurato a tutto il pubblico femminile: CI SIAMO GODUTE LO SPETTACOLO!!
Alla prossima cosmogirls!

un abbraccio grande
Barbara

il salotto tanghero di cosmobarbara


Lo scorso salotto è stato un evento molto intimo ed interessante.
Ci siamo trovate presso la trattoria due spade, dove Marco ci ha servito un misto mare delizioso accompagnato dalle nostre ottime bollicine stramaret. Tanto si è emozionato a sentirci parlare di tango argentino che gli è scivolata la bottiglia di prosecco e BUM! è esplosa! Annaffiando Marco e la mia borsa! : ) Chissà che sia di buon auspicio per chiudere questo buon 2010 in bellezza.
Marco comunque non si è perso d'animo e ci ha subito portato altre bollicine, che hanno provveduto a solleticarci il palato.
È stato molto affascinante ascoltare Mirta raccontarci della sua Argentina e del suo tango.
Un tempo un gioco di seduzione tra l'uomo e la donna, dove l'uomo era il dominatore e la donna subordinata, oggetto dei suoi desideri. Oggi le cose sono (fortunatamente!) un po' cambiate. Le donne sono diventate più attive nel loro ruolo e il gioco di sguardi che precede un ballo mostra all'uomo se è gradito o meno. Questo implica un dialogo tra due sconosciuti che comincia molto prima del ballo vero e proprio. Cosa abbastanza inusuale qui da noi, almeno a detta di Mirta e di Francie, che abbiamo scoperto una tanghera appassionata e molto informata sul tango argentino. Francie ha cominciato col tango studiandolo, imparando a conoscerne l'essenza, i grandi nomi ed esponenti della cultura del tango argentino, per poi cominciare a ballarlo, insieme al marito. Complimenti Francie! Una passione la tua, degna di grande rispetto. : )
Mirta ci ha poi raccontato che nota grosse differenze tra l'Italia e l'Argentina, sia per quanto riguarda la relazione uomo-donna, che per quanto riguarda il ballo del tango.
In Argentina l'uomo ammira e rispetta la donna, la corteggia e fa il possibile per mostrarsi degno di lei. Mentre qui sembra che l'uomo fugga la donna, che preferisca incontrarla velocemente, di sfuggita e molto superficialmente. Ed è stato un po' triste scoprire che ci siamo ritrovate parecchio concordi in questa visione dell'uomo italiano. Un uomo in difficoltà con le donne e forse con se stesso. Un uomo che ha più paura di rimanere ferito, deluso, che di sognare, di vivere e condividere una bella storia con una donna. E qui la conversazione, potete ben immaginare, ci ha offerto più direzioni e spunti…ah! le donne! : )))
Cos'è successo effettivamente? Come mai questa insicurezza ed infelicità maschile, che poi di riflesso influisce negativamente anche su noi donne? Mah! Colpa delle mamme iperprotettive? Dei padri assenti? Delle femministe? Delle donne emancipate? difficile dire quale sia la causa…ma effettivamente la maggior parte di noi conosce uomini molto delusi, sfiduciati, incapaci di relazionarsi con le donne.
Per esempio, per quanto riguarda il ballo, in Argentina, il ballo è un gioco, un'interazione tra due persone, tra un uomo e una donna, che per un attimo d'incontrano e s'avvicinano. All'uomo spetta far divertire la donna, darle emozioni, farla sentire speciale, unica, mostrare a tutti la sua bellezza, le da il la per creare insieme qualcosa di speciale, dove anche lei è partecipe, attiva e coinvolta. Sulle piste italiane invece non è raro assistere ad un ballo di coppia in solitudine, dove l'uomo balla con una donna, qualsiasi, solo perché il ballo va eseguito in coppia…pare sia andata un po' persa la capacità e forse anche il desiderio d'ascoltare l'atro/a…troppa solitudine? stress? fretta? …non saprei…però penso che sia ora di darci una mano tutte e tutti, insieme a cambiare questa triste situazione.
La vita è bella e va vissuta appieno e in tutte le sue sfumature, belle e brutte. : ) parola di supercosmica! : )
Mi piacerebbe tanto che fossimo sempre di più a prenderci tempo per serate come questa e come tante altre, dove ci si vede, si scambiano idee, esperienze, impressioni, informazioni, consigli, sapere, risate, e tanto calore, semplicemente e serenamente. E se il tango argentino è una di queste forme per farci incontrare, imparare qualcosa, e fare nuove amicizie, siamo fortunate che esistono dei maestri come Mirta e Jorge. Infatti lasciate le due spade, abbiamo continuato il nostro salotto presso la palestra della Querini, dove si è tenuta una lezione di tango per principianti… : ))
…è piaciuta così tanto,che un paio di cosmiche si sono iscritte (anche un marito!) ; ) al corso.
Ringrazio Demetrio, Monica e Marco per la gentile ospitalità presso la trattoria due spade in via milanese. Dove la mattina si comincia con caffè e brioches, per poi a pranzo approfittare della loro buona cucina casalinga e cicchetti vari ( al venerdì frittura!!) e la sera, perché no?, un buon aperitivo. : ) …sono chiusi la domenica…
Ringrazio Mirta e Jorge per la loro simpatia e bravura!
E ringrazio le cosmodonne che hanno partecipato e reso la serata fantastica, come sempre!! So che mi ripeto ma siete fantastiche ed ogni salotto è bello come non mai grazie ad ognuna di voi!
Ringrazio tutte coloro che avrebbero voluto, ma non sono riuscite a sbrogliarsi da impegni vari, augurandomi di vederci al prossimo salotto: il 25 novembre.


un cosmoabbraccio e a presto : )


Barbara