COMUNICAZIONE NETWORK EVENTI

la comunicazione di te secondo te
la professionalità che ti serve quando ti serve

mercoledì 15 giugno 2011

Lunedì 30 maggio, il salotto vacanziero del 30 maggio: scambiando casa e degustando biologicamente!

Un salotto fantastico che ci ha fatto viaggiare con i sensi e con la mente!
Presso la carinissima libreria di viaggi Ulisse & Co, Betty Tiveron ci ha raccontato le sue esperienze di scambio casa, ben diciassette negli ultimi sette anni.
Tutto cominciò un anno in cui, Betty e famiglia, due adulti e due bambini avevano tanta voglia di vacanze e poca disponibilità liquida. Che fare? Dove andare?
Si sono iscritti ad Intervac. Hanno inserito dati, foto, offerte, richieste…e incrociato le dita!! : ))) Ed è andata! Così bene, che ormai è l’unico modo in cui viaggiano. : )))
Ma come funziona? Che succede dopo l’iscrizione?
Si cerca una destinazione, un socio e gli s’invia una mail, con un po’ di fortuna, la persona contattata sta facendo la stessa ricerca all’inverso!
Perché scambiare casa? Per ridurre i costi e disporre diversamente del budget; si ha a disposizione una casa vera e propria, completa di tutto. È più facile e più bello scoprire, conoscere e vivere la cultura locale e allo stesso tempo non doversi preoccupare d’aver lasciato la propria casa sola e vuota, a rischio ladri, perché c’è qualcuno che se ne prende cura, così come del tuo giardino e magari del tuo gatto.
E poi è bello vivere in una casa completamente diversa dalla tua, come la magnifica residenza viennese di 200 metri quadri, con marmi e soffitti alti, caminetto...dove sono capitati in un’occasione Betty e famiglia. Oppure tornare a casa e scoprire che il tuo ospite, un idraulico inglese, ti ha sistemato rubinetti e cassetta del water, e tutto funziona meglio di prima! Oppure incotrarsi a metà strada scambiare l'auto; o perché ci sono biciclette per tutti!…di vantaggi, di belle esperienze, di nuove e care amicizie e bei ricordi ne ha da raccontare Betty.
E a chi ha chiesto se è sicuro, se ci si può fidare, se le hanno mai rubato niente, se ha trovato la casa in ordine all’arrivo o al ritorno, Betty ha spiegato che tutto si basa sulla fiducia. Non ci sono garanzie. Tu metti a disposizione la tua casa e così fa l’altro. Sul sito poi vengono pubblicati i tuoi commenti e quelli altrui sull’ospitalità, trasparenza totale…e per quanto riguarda le pulizie, be’ ognuno ha un concetto proprio di pulizie, quindi basta essere un po’ flessibili..
Soddisfatta da queste esperienze ultimamente ha anche testato il couch surfing. Molto praticato dai più giovani, Betty approfitta della possibilità d’incontrare persone del luogo, con cui prendere un caffè insieme o fare un giro della città, e soprattutto con persone con cui parlare di cucina e tradizioni, materiale di ricerca per i suoi libri di ricette, la strada del cibo.
Personalmente ho fatto scambi casa con amici e conoscenti. È sempre andato tutto bene ed ho molto apprezzato la possibilità di essere in una casa accogliente, di poter andare e venire come e quando voglio, di far le spese per poter cucinare qualcosa. E mi fa piacere sapere che i miei ospiti hanno apprezzato altrettanto la possibilità di stare nella mia di casa. Quest’anno voglio proprio provare a scambiare casa con “sconosciuti”: voglia di Scozia e di New York… : )))…per cominciare una visita da Ulisse & Co.  Barbara è esperta viaggiatrice americana e grande amante di New York,
ci sono delle ottime guide e qualcosa di bello da leggere lo trovo, anche il libro sulle vacanze con scambio casa che è appena uscito.
E dopo esserci sognate i nostri prossimi viaggi, abbiamo attraversato la strada per raggiungere l’1/d di questa bella via del centro Mestre che è via querini, dove ci attendeva Adriana con il buffet preparato da Betty Tiveron. Un buffet molto estivo e sfizioso, a base di prodotti di Gaia Biologica: MMMMHHH!!!!! Buoni, buonissimi!!! Feta greca e pomodorini bio, gallette al kamut con tanti diversi tipi di paté uno più buono dell’altro, agli asparagi, ai funghi…le coppette di hummus, e i fantastici biscottini di Betty. Più gusto, più intensità di sapore, e al tempo stesso leggerezza, questa è la sensazione che provo quando assaggio prodotti biologici. Mi sono resa conto che c’è tutto un mondo di cibi e prodotti che non conosco. Gomasio, alghe per sgonfiare la pancia, riso baldo (e non blando come l’ho chiamato io..) e tante altre cose di cui chiedere ad Adriana, che con un sorriso contagioso, ascolta, consiglia e chiarisce i concetti. Ed è centro ogni volta!
E scopro che sono sempre più le persone che apprezzano il biologico e quanto di più bello e vero ci offre il nostro pianeta, a tavola, in giro per il mondo, con un buon libro, in compagnia di nuove e vecchie conoscenze.
Penso che siamo veramente fortunati d’esistere in un’epoca in cui viaggiare e conoscere nuovi paesi, cibi, culture, persone è diventato molto più semplice ed economico. Certo bisogna darsi da fare, come con tutto d’altronde, però la ricompensa è immensa!
Grazie a tutti per un bel salotto!!!
Ringrazio Adriana, Barbara e Stefi per l’ospitalità e per averci fatto conoscere i loro negozi Gaia Biologica e Ulisse & Co in via querini 1/d e 13/b.
Un grande grazie alla nostra culinaria e viaggiatrice Betty Tiveron, di cui attendiamo il prossimo progetto in libreria.
Ed un grazie di cuore a chi ha partecipato e reso particolare anche questo mio salottino!!

Il prossimo appuntamento è per il 23 giugno in Corte Sconta, alle ore 19.00!!!
Dopo Roma, Torino e Milano, Mestre è l’ultima tappa del Coach Lavoro Tour di Mariangela Tripaldi.
Un FormAperitivo come salotto, dove parleremo di come LAVORARE CON la tua PASSIONE!
Ti aspettiamo! 
Per maggiori info scrivi a cosmobarbara@gmail.com

un cosmoabbraccio di sole : ))) Barbara

Nessun commento:

Posta un commento